chi siamo

Corso di formazione su anticorruzione e trasparenza nei comuni e negli EE.LL.

Docente Dott. Giampaolo Teodori

Mese Aprile

Codice MePA fad250 - fad1250

Destinatari

Responsabili Anticorruzione, Dirigenti e Funzionari di Comuni ed Enti Locali

Descrizione

Formazione Obbligatoria ai sensi della Legge 190/12 e successivi decreti attuativi (D.Lgs. 33/13 e il D.Lgs. 39/13)

Corso proposto con quote di adesione agevolate (scarica l'allegato programma)

PROGRAMMA DEL CORSO

Il sistema di prevenzione della corruzione negli Enti Locali

  • I soggetti istituzionali con funzioni di indirizzo e controllo (ruolo e poteri): Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC – CIVIT)
  • Il responsabile della prevenzione della corruzione (RPC): Titolare del potere di nomina e natura dell'atto di nomina; Requisiti per la nomina;
  • La creazione di un'apposita struttura di supporto del RPC
  • La tracciabilità dell'operato del RPC;
  • La responsabilità del RPC e le esimenti;
  • I poteri del RPC (monitoraggio e vigilanza sull'attuazione e il rispetto del PTPC e del Codice di comportamento)
  • I dirigenti di settore e il loro ruolo nella predisposizione e nell'attuazione delle misure anticorruzione
  • I referenti per la prevenzione. Il rapporto del RPC con le articolazioni interne
  • Il personale impiegato nelle aree a rischio corruzione
  • Il piano nazionale anticorruzione (PNA)
  • Il piano triennale di prevenzione della corruzione (PTPC) della singola amministrazione; struttura e contenuti del PTPC; la mappatura dei rischi, l'individuazione delle aree di rischio (obbligatorie ed eventuali)
  • La procedura di approvazione del PTPC (modalità, fasi e scansione temporale degli adempimenti); l'adozione da parte dell'organo di indirizzo; l'aggiornamento del piano
  • Monitoraggio, verifica degli scostamenti e modifica del PTPC
  • Il rapporto e le interconnessioni del PTPC con il programma triennale per la trasparenza e l'integrità e il Piano triennale della performance ex d.lgs. 150/2009, nonché con il controllo di gestione e la programmazione strategica
  • Misure specifiche in materia di anticorruzione
  • La rotazionedelpersonale
  • I patti di integrità
  • Il monitoraggio dei rapporti con i beneficiari di vantaggi economici
  • Il monitoraggio del rispetto dei termini del procedimento
  • La tutela del dipendente che segnala illeciti (whislteblower) - cenni
  • La disciplina delle incompatibilità e il conferimento di incarichi - cenni
  • La formazione di commissioni e organi collegiali

La trasparenza negli EE.LL. come misura di prevenzione della corruzione

  • La trasparenza come misura di prevenzione principale della corruzione
  • L'individuazione del Responsabile per la trasparenza.
  • Il programma triennale per la trasparenza e l'integrità (PTTI).
  • Le relazione con il piano triennale anticorruzione e il piano triennale della performance.
  • La qualità delle informazioni e dei dati soggetti ad obblighi di pubblicazione
  • Il diritto di accesso civico e i limiti alla trasparenza: i dati personali, i dati sensibili e i dati giudiziari
  • Le responsabilità in caso di mancato rispetto degli obblighi di comunicazione e trasparenza. Le sanzioni previste. La rilevazione delle omissioni o ritardi da parte del dirigente o da chiunque ne abbia interesse. L'esercizio del poteresostitutivo
  • L'architettura e i contenuti obbligatori dei siti web istituzionali
  • ll monitoraggio e la pubblicità dei tempi di emanazione dei provvedimenti, erogazione dei servizi e pagamenti della Pubblica Amministrazione
  • La comunicazione sul web della Pubblica Amministrazione con cittadini ed imprese. Il principio di trasparenza contenuto nel d.lgs. n. 33/2013.
  • Gli obblighi di pubblicazione contenuti nel d.lgs. n. 33/2013. Gli obblighi riguardanti l'organizzazione della PA e i componenti degli organi di indirizzo politico
  • Il regime di pubblicità di sovvenzioni, contributi, sussidi e vantaggi economici
  • La pubblicazione dei dati concernenti le prestazioni offerte e i servizi erogati, i contratti di lavori, servizi e forniture e i processi di pianificazione e valutazione delle opere pubbliche
  • La pubblicazione dei dati degli organismi controllati e partecipati e del patrimonio dell'ente
  • La pubblicazione dei dati relativi a consulenti e collaboratori, gestione del personale e valutazione della performance
  • La tutela giurisdizionale della trasparenza

Codice di comportamento e conflitto di interessi. La segnalazione del dipendente che commette illeciti

  • Il Codice di comportamento
  • Il conflitto di interessi e l'obbligo di astensione: etica del dipendente pubblico e legittimità dell'azione amministrativa
  • La diffusione dell'etica pubblica e della cultura della legalità fra i dipendenti
  • Le responsabilità del dipendente pubblico
  • La segnalazione del dipendente che commette illeciti (c.d. whistleblower): la determinazione ANAC n. 6/2015.

I Piani Triennali di Prevenzione della Corruzione negli EE.LL: caratteristiche e dinamiche tipiche

  • Piano anticorruzione: la modalità semplificata per i piccoli Comuni
  • Analisi delle misure di prevenzione della corruzione nei PTPC Comunali (analisi del contesto, contenuti del piano, individuazione aree a rischio)
  • Le risorse umane come area a rischio corruzione rotazione del personale, mobilità, codice di comportamento, performance, incarichi
  • Procedure di affidamento di lavori, servizi e forniture strumenti, requisiti, valutazione delle offerte, procedure negoziate, affidamenti diretti, varianti
  • Esame dei profili di rischio e analisi delle misure di prevenzione nella specifica area della gestione contributi, sussidi, vantaggi economici.

Le sedi

Webinar Online

Le sessioni

FORMAZIONE IN HOUSE

Invalid Input
Valore errato
Valore errato
Valore errato
Valore errato
Valore errato
Invalid Input
Valore errato
Valore errato
Valore errato
Valore errato

Bisogno di informazioni?

Chiamaci allo 095 437045 oppure contattaci tramite il form

Contattaci